Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
cliff

Detectorista inglese trova un aureo di Allectus e lo venderà in asta

Recommended Posts

cliff

Si tratterebbe del secondo esemplare conosciuto, il primo e unico finora è al British Museum.

Abbastanza incredibile per noi che dopo averlo trovato con un metal detector in un campo inglese ora possa anche venderlo e che andrà all'asta a Giugno presso DNW a Londra. Magie della legislazione britannica... ;)

 

 

https://news.artnet.com/art-world/metal-detector-discovers-golden-roman-coin-1509847/amp-page

  • Like 2
  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

luigi78

Avendo trovato una sola moneta....

In inglese mi pare si scrive " che cu-o ".

 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poemenius

scusate ma devo riportare a futura memoria il titolo dell'articolo gentilmente postato da @cliff

An Amateur Metal Detectorist Found an Ancient Roman Coin Depicting the ‘First Brexiteer’ in an English Field

:D

 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cato_maior

... e secondo voi che prezzo potrà raggiungere ? È un pezzo davvero fantastico con quel rovescio

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu

Cortesemente, potete postare le immagini (per futura memoria)

 

grazie

skuby

Share this post


Link to post
Share on other sites

grigioviola

Inserisco immagini e riferimenti per il futuro:

allect01gold.jpg.674cd028e150a5c91405a067a3c6cbed.jpgallect02gold.jpg.1d39afb9313663cfb887618c91cfddbf.jpg

D\ IMP C ALLECTVS PF AVG
R\ ORIENS AVG, ML

Si tratta di un aureo della zecca di Londra. Non ricordo di averne mai visti del tipo ORIENS AVG per Alletto e non mi risulta sia listato nel RIC (sarebbe da consultare Sam Moorhead per eventuali altri esemplari o comunque per emissioni similari).

Questa un'immagine un po' più d'effetto con ancora del terriccio addosso:

Roman-coin-1110365.jpg.ef2d69aa964ea7b392c0d9177f360212.jpg

Il tipo ORIENS AVG è comunque noto per gli antonianiani:

448228475_oriensanto.thumb.jpg.da3f8c2e36f315c8106a54560b8badd2.jpg

D\ IMP C ALLECTVS PF AVG
R\ ORIENS AVG, S-P ML
RIC 26

Ma per l'antoniniano nel rovescio non ci sono i due prigionieri ai lati del Sole.

Altro esemplare in collezione Mauseus:

rjb_all_02_08.jpg.7048b0628057f8e2a5d8f420852355e3.jpg

D\ IMP C ALLECTVS PF AVG
R\ ORIENS AVG, S-A ML
RIC 26

Rovescio in uso anche nell'altra zecca inglese, la cosiddetta "C mint", probabilmente Colchester:

BME1AA16.thumb.jpg.2426ccb74e9a63bdcc70f5a921de1770.jpg

D\ IMP C ALLECTVS PF AVG
R\ ORIENS AVG, S-P C
Esemplare recuperato dall'archivio online del PAS.
 

Che dire... gran botta di fortuna per un simile ritrovamento e soprattutto un nuovo interessantissimo tassello nel corpus delle emissioni di questo usurpatore!

Edited by grigioviola
  • Like 4
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Illyricum65

Bell'esemplare ma strano che non sia stato dichiarato Treasure ed acquisito dallo Stato Inglese (con premio di ritrovamento dopo quotazione ufficiale diviso tra rinvenitore e proprietario del terreno interessato).

Di solito i manufatti in oro seguono questo iter mentre gli oggetti in bronzo (sia esso un elmo o un esemplare monetale raro) spesso vengono riconsegnati ai rinvenitori.

Ciao

Illyricum

;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS

Fosse ancora attivo rick2, esalterebbe a spata tratta le libertà concesse agli abitanti ( ed ai MD) d'Albione......

saluti

TIBERIVS

Share this post


Link to post
Share on other sites

quattrino
Supporter
17 minuti fa, Illyricum65 dice:

Bell'esemplare ma strano che non sia stato dichiarato Treasure ed acquisito dallo Stato Inglese (con premio di ritrovamento dopo quotazione ufficiale diviso tra rinvenitore e proprietario del terreno interessato).

Di solito i manufatti in oro seguono questo iter mentre gli oggetti in bronzo (sia esso un elmo o un esemplare monetale raro) spesso vengono riconsegnati ai rinvenitori.

Ciao

Illyricum

;)

Probabilmente perchè il BM ne ha già un esempalare:

https://www.britishmuseum.org/research/collection_online/collection_object_details/collection_image_gallery.aspx?assetId=65233001&objectId=1214141&partId=1

 

AN00660487_001_l.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stilicho
Supporter

Ciao a tutti, 

vorrei sapere (se possibile) chi potrebbero rappresentare i due prigionieri.

Grazie! Stilicho

Share this post


Link to post
Share on other sites

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

L'iconogafia dei due prigionieri seduti sotto un trofeo è antichissima (non ricordo a chi si deve la prima emissione, forse a Cesare): indica semplicemente "due nemici vinti".  Quanto alla mirabolante vendita di questa moneta, avanzerei 3 iptesi:

1.L'articolo del giornale è del 5.4, ma potrebbe riferirsi ad un "evento" dell' 1.4, con tutto quel che ne consegue...

2.Il BM ha forti dubbi sull'autenticità della moneta.

3. La signora Teresa May, essendo ormai in braghe di tela, ha dato ordini tassativi di non comperare più niente.

Edited by gpittini
  • Like 2
  • Thanks 1
  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Illyricum65

Mah Gianfranco il punto due non ha fondamenta su cui poggiare... a meno che allora anche quello BM sia un falso. Mi pare che ci sia una identità di conio tra i due esemplari, sia di martello che di incudine.

allectus.JPG.a29ed41accbd0a0f223c1a7094872266.JPG

Cambia solo la luminosità e l'incidenza della luce ma sono uguali...

Ciao

Illyricum

;)

 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cato_maior

Concordo pienamente, i coni sono esattamente i medesimi (notare al diritto la I di imperator e la G di augustus come toccano allo stesso modo il busto)

 

 

14 minuti fa, Illyricum65 dice:

Mah Gianfranco il punto due non ha fondamenta su cui poggiare... a meno che allora anche quello BM sia un falso. Mi pare che ci sia una identità di conio tra i due esemplari, sia di martello che di incudine.

allectus.JPG.a29ed41accbd0a0f223c1a7094872266.JPG

Cambia solo la luminosità e l'incidenza della luce ma sono uguali...

Ciao

Illyricum

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

VALTERI

Una curiosità : in " I Cesari " ( Stringa 1970 ) è pubblicato al n. 132b il solo diritto di un aureo di Aletto in Londra .

Ne unisco la fotografia ( in alto in bianco-nero come tutto il libro) con la relativa didascalia .

001.jpg

002.jpg

Edited by VALTERI

Share this post


Link to post
Share on other sites

grigioviola
22 ore fa, grigioviola dice:

Si tratta di un aureo della zecca di Londra. Non ricordo di averne mai visti del tipo ORIENS AVG per Alletto e non mi risulta sia listato nel RIC (sarebbe da consultare Sam Moorhead per eventuali altri esemplari o comunque per emissioni similari).

Nella fretta della ricerca mi era sfuggito l'esemplare analogo presente nel BM! mea culpa!!!

Avevo male interpretato l'articolo e in effetti non capivo il perché venisse scritto che al BM vi era un solo aureo di Allecto (cosa che non mi risulta! ve n'è più di uno oltre che di tipi differenti).. :)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ser. Broccolo

Fantastica, non considerando la rarità, è una moneta affascinante e stupefacente. Mi chiedo spesso perché non sono nato sopra un pozzo di petrolio così da avere qualche milioncino 😂😂

Grazie per l'articolo :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poemenius
5 minuti fa, Ser. Broccolo dice:

Fantastica, non considerando la rarità, è una moneta affascinante e stupefacente. Mi chiedo spesso perché non sono nato sopra un pozzo di petrolio così da avere qualche milioncino 😂😂

Grazie per l'articolo :D

potevi sposare il patron di Amazon e poi chiedere il divorzio ;)

con 35 miliardi qualche monetina te la compravi senza remore :D

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

rorey36

KW1819-VBDNW_01-1024x560.png

Roman Imperial Coinage. Allectus, 293-296. Aureus. About as struck with original colour and reflective fields, a few tiny marks on bust and minor scrapes on edge. Extremely rare. Estimated: £70,000-£100,000.

Che fondello.................

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

cliff

Se ne parlò qui un mesetto fa:

 

Edited by cliff

Share this post


Link to post
Share on other sites

YV_ laMoneta

This is a rough fake → in the word Allectus stamp for minting coins, under no circumstances. unable to create outlines of letters: "T", "U", "S" (see picture below).

 

Detectorista inglese ... Allectus.И.jpg

Edited by YV_ laMoneta
  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS

E ti pareva che non comparisse a questo punto anche @YV_ laMoneta, tutto falso, un mondo di falsi, anche quelli dell'epoca.

saluti

TIBERIVS

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gallienus
2 minuti fa, TIBERIVS dice:

E ti pareva che non comparisse a questo punto anche @YV_ laMoneta, tutto falso, un mondo di falsi, anche quelli dell'epoca.

saluti

TIBERIVS

Tu non lo sai, ma i romani non sono mai esistiti. Per forza le loro monete sono tutte fake.

Share this post


Link to post
Share on other sites

King John
Supporter

Vuoi vedere che e' pure terrapiattista??

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.