Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
mazzarello silvio

GC cosa fareste

Risposte migliori

mazzarello silvio
Supporter

ciao ogni tanto mi prende la febbre da greche e ho comperato questa tetradracma attica che vi posto prima e dopo che l'ho pulita lasciandola in acqua demineralizzata e sottoponendola a cicli di ultrasuoni sempre a bagno in acqua demineralizzata e questo è il risultato dopo circa trenta giorni. le incrostazioni rimaste sono ancora piuttosto dure anche provando a toglierle con uno stuzzicadenti. ora vi chiedo un parere: la lascio così o cosa posso fare per eliminare queste incrostazioni, non vorrei usare il bisturi per non rischiare di danneggiarla

ho postato questo quesito in questa sezione in quanto ritengo si tratti solo di un parere se però il moderatore ritiene più corretto spostarla non ci sono problemi

ciao e grazie a tutti

vi posto la csnsione prima della pulizia

tetra.doc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mazzarello silvio
Supporter

fronte dopo la pulizia

post-4344-1169217734_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mazzarello silvio
Supporter

retro pulito o quasi

post-4344-1169217787_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

Ti segnalo questa discussione in cui uno dei nostri esperti in materia (miglio81) fornisce ottimi consiglio al riguardo:

Restauro Dracma di Alex III, Prima e dopo...

Esistono anche altre discussioni al riguardo, nel modulo di ricerca inserisci le parole "elettrolisi naturale" e salteranno fuori delle discussioni in grado di soddisfare molti tuoi dubbi.

La tua tetra ha una superficie piuttosto ruvida, probabilmente cristallizzata, procedi con cautela.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miglio81

Lo stile della tua tetradramma mi da molto da pensare.

Certo non è facile capire con le incrostazioni, ma il rovescio e il bordo mi mettono qualche dubbio. <_<

Se vuoi inviarmi foto ad alta risoluzione (anche 2-3 del bordo)anche in privato, puoi usare i PM.

Comunque il primo consiglio è provare con il succo di limone puro.

Spremi mezzo limone in un bicchiere e immergi completamente la moneta per un'oretta.

Poi spazzolala con uno spazzolino da denti a setole morbide.

Se il risultato non dovesse essere ottimale, procedi con il piano B... :P

Riempi mezzo bicchiere di acqua demineralizzata e metti un cucchiaino di bicarbonato.

Dopodiche taglia una striscia di carta staniola e immergila nel bicchiere, in modo che stia per metà fuori dall'acqua e per metà all'interno fino a coprire il fondo.

Sul fondo dalla parte lucida, posa la moneta in modo che sia a contatto con l'intero lato per una decina di minuti e poi ripeti l'operazione cambiando acqua e staniola per l'altro lato. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anto1989

scusate la mia ignoranze....ma l acqua demineralizzata come la ottenete?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miglio81
scusate la mia ignoranze....ma l acqua demineralizzata come la ottenete?

191305[/snapback]

L'acqua demineralizzata si compra anche in ferramenta...è la famosa acqua distillata o deionizzata o demineralizzata... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anto1989

grazie!...quindi sarebbe anche la stessa che esce in estate dai condizionatori?!....comunque questo metodo puo essere usato con tutte le monete? sia se esse sono in oro o bronzo....antiche o recenti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame
scusate la mia ignoranze....ma l acqua demineralizzata come la ottenete?

191305[/snapback]

Si compra anche al supermercato :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Io non andrei oltre nella pulizia, devi lasciargli un po' di patina, qualcosa che le faccia dimostrare i suoi 2500 anni! altrimenti al trasformi in un fantasma. <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anto1989

io ho una moneta da 8 reales in argento e sul dritto dove c e la scritta GRATIA sulle ultime 3 lettere compaiono delle macchie marroncine come anche in alcune parti del busto....con questo procedimento dite che scompaiono?......un altra cosa....lungo i bordi come ben sapete ci sono dei piccoli rettengoli alterneti a dei cerchi e li dentro ancora c e della sporcizia...come faccio a toglierla?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mazzarello silvio
Supporter

ciao ragazzi proverò e poi vi farò sapere e vedere grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

purtroppo il tuo tetradramma mi dà qualche dubbio, potresti indicare il peso e magari postare qualche foto del bordo.

Personalmente farei un ulteriore trattamento alla moneta con l'acqua distillata, recentemente abbiamo fatto delle prove con l'amico cori, monete in argento fortemente incrostate immese nell'acqua distillata, una avvolta in carta stagnola con un lembo fuori dal bicchiere, una ben avvolta e sciacciata in modo da far aderire perfettamente la carta stagnola attorno alla moneta senza pezzi che fuoriescono dall'acqua, risultati identici, moneta che dopo un po' inizia a friggere e carta stagnola che si dissolve, parte delle incrostazioni vengono via da sole e parte si sciolgono con un normale spazzolino.

L'acqua demineralizzata si trova nei supermercati e costa molto poco, ca 50 centesimi x 2 litri, non conviene far prove per recuperarla

per le macchie sull'argento, se non sono incrostazioni , basta lasciare la moneta esposta al sole e lentamente se ne vanno.

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Daniele, dato che hai attivato il laboratorio dell'alchimista :P , hai notato differenze usando il bicarbonato oppure la soda solvay (carbonato di sodio)?

Grazie, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti
Daniele, dato che hai attivato il laboratorio dell'alchimista  :P , hai notato differenze usando il bicarbonato oppure la soda solvay (carbonato di sodio)?

Grazie, P.  :)

192076[/snapback]

Non ho mai usato la soda solvay, nel procedimento di elettrolisi naturale non uso nulla oltre l'acqua demineralizzata e la carta stagnola. discreti risultati facendo bollire la moneta in acqua demineralizzata e bicarbonato.

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×