Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Chip

monete etrusche a Firenze

Risposte migliori

Chip

Tanta la foga di leggere il forum e di iscrivermici che me la sono scordata:

Il Museo Archeologico di Firenze ha riaperto una parte della sezione numismatica (avevo 5 anni quando la vidi l'ultima volta... ora ne ho 32)

dal 23-03-2007 al 21-03-2008

ingresso 4E.

link vari che riportano la notizia più o meno in dettaglio.

http://www.comune.firenze.it/soggetti/sat/...te_etrusche.htm

http://avvenimenti.comune.fi.it/cgi-bin/cg...ema=eventi-oggi

http://www.archeologia.it/detail.asp?IDSezione=1&IDN=1574

http://www.teknemedia.net/art-atlante/regi...stra/21586.html

http://www.toscanaoggi.it/calendario/appro...p?IDEvento=1378

Dopo decenni il Museo Archeologico espone parte del suo Monetiere...

(tanto per farvi capire il rapporto firenze-numismatica)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO

Nei link non mi pare di trovare notizie: qualcuno sa se c'è un catalogo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chip

Notizie di che genere?

Il Museo Archeologico si trova in Via della Colonna, 36 a Firenze (centro storico dalla stazione a piedi fino a piazza sanmarco o prendete un autobus in piazza unità).

E' iniziata il 26-03-2007 e dura fino al 21-03-2008, il museo è aperto:

lunedì dalle 14 alle 19

marted' e giovedì dalle 9 alle 19

mercoledì venerdì, sabato, domenica dalle 9 fino alle 14

Fino al 20 maggio l'ingresso dovrebbe essere gratuito

tra i link sopra con maggiori dettagli su che monete ci siano mi pare sia questo:

http://avvenimenti.comune.fi.it/cgi-bin/cg...ema=eventi-oggi

Un catalogo? in questi giorni vado e mi informo, tanto dura fino al 21/03/2008 c'è tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Grazie Chip, della bella e graditissima notizia.

Molto utile e soprattutto ben venga, dopo anni di gestione oscurantista (co nosciuta purtroppo a mie spese quando stavo cercando notizie per scrivere un articolo) finalmente un'apertura al pubblico di questa importante sezione di questo ricchissimo Museo.

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nippo

Beh si, un catalogo farebbe davvero comodo! Se avessero fatto un'esposizione coi fiocchi, dovrebbe senz'altro esserci. La monetazione Etrusca trovo che sia una delle più belle e misteriose, tra le varie tipologie. Poi beh, essendo di Pistoia, certo non me la farò sfuggire questa mostra! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO
Notizie di che genere?

221639[/snapback]

Scusa, mi sono espresso in maniera poco chiara.

Intendevo dire se c'erano notizie di un eventuale catalogo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chip

Una correzione sull'ingresso gratuito:

In occasione della Settimana della Cultura

dal 12 al 20 maggio 2007, l'accesso al Museo sarà

completamente gratuito per tutti i visitatori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

polase
Una correzione sull'ingresso gratuito:

In occasione della Settimana della Cultura

dal 12 al 20 maggio 2007, l'accesso al Museo sarà

completamente gratuito per tutti i visitatori.

222283[/snapback]

quasi quasi ci scappo in mezzo alla settimana...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chip

Oggi ci sono andato, direi niente male se si tiene conto che l'ingresso è gratuito. Io ovviamente ci sono andato solo per le monete vsto che il museo di per se lo conosco a memoria ;)

Se avete in progetto di passare un fine settimana, il 19/20 maggio, a Firenze ve lo consiglierei, controllate bene gli orari e fateci una capatina.

L'ingresso non è da via della Colonna 36 bensì da piazza S.Annunziata. Una volta in piazza, venendo dalla stazione, poco prima di passare sotto l'arco con le colonne e uscire dalla piazza, guardate a sinistra e vedrete l'ingresso.

Le monete si trovano al secondo piano, la mostra è indicata da un cartello marrone, lo seguite e vi ritrovere nella sala XV (quella con gli specchi, le lucerne e i pesi da stadera etruschi). Poiché sono alloggiate nel cosiddetto corridoio mediceo bisogna rispettare un orario perché la visita è "accompagnata" (non "guidata"). Aprono le porte ogni 45minuti mi sembra, con orari diversi mattina e pomeriggio. Se arrivate troppo presto fatevi un bel giro a vedere la chimera o le statuette votive, poi ci sono gli egiziani....

Le monete esposte sono circa 200, messe in ordine tematico e geografico (Volterra, Populonia, la Gorgone, la Ruota, ecc..) argenti, oro e molto bronzo.

Sono ben visibili ad altezza d'uomo su teche incassate nel muro (purtroppo non si possono vedere entrambe i lati). Essendo il corridoio lungo e stretto non fanno entrare troppa gente quindi ve le potete godere in santa pace senza la calca.

Interessanti sono anche i libri ed i cataloghi d'epoca tra cui i lavori di Eckel del 1773...

Forse sono un pò poche considerando quello che è il monetiere fiorentino

iniziato da Lorenzo il Magnifico e continuato per secoli... ma meglio di niente a Firenze.... :(

ahh cataloghi manco a parlarne... quando gliel'ho chiesto hanno fatto una faccia così :blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Grazie per la segnalazione, ci farò un pensierino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter
Forse sono un pò poche considerando quello che è il monetiere fiorentino

iniziato da Lorenzo il Magnifico e continuato per secoli... ma meglio di niente a Firenze.... :(

228675[/snapback]

Attenzione all'archeologico sono conservate le monete antiche. Il medagliere mediceo, e successivamente quello dei Lorena comprendeva molte monete medioevali e successive che sono conservate al Bargello.

Il numismatico Toderi sta redigendo un catalogo di queste monete e medaglie, insieme ingentissimo e importantissimo per anni letteralmente "nascosto" in deposito all'archeologico e praticamente invisibile anche agli studiosi.

Finalmente, andato in pensione il vecchio direttore dell'archeologico le monete sono dapprima state restituite alla loro sede di spettanza, designata dallo Stato, il Bargello, e poi ne e' cominciata la catalogazione con quest'opera (purtroppo carente da un punto di vista descrittivo e grafico ma comunque sempre meglio del nulla di prima) di cui sono previsti ben 5 volumi (tre gia' pubblicati).

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chip

Io mi riferivo in genere al potenziale espositivo che potrebbe offrire Firenze ma che come tu stesso hai detto è "nascosto" perfino agli studiosi, però non sapevo che ci fosse parecchio ancora da catalogare... intanto nei musei fiorentini ci propinano sempre la solita roba... per carità bella... ma è sempre quella... :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fcat

sono fiorenzo catalli il curatore della mostra sulle monete etrusche del museo di Firenze. Vorrei aggiungere alcune informazioni sulla mostra stessa. Al momento è disponibile solamente un foglio tipo ciclostile per i visitatori mentre è in corso di stampa il catalogo con saggi storici sulle zecche e sui periodi storici interessati dalla produzione di moneta in Etruria. E' prevista l'uscita di questo catalogo a settembre (ovviamente 2007!). Per lo stesso periodo uscirà (è ormai in seconde bozze!) il catalogo di tutte le monete etrusche di Firenze (in totale 1169) tra cui sono state scelte quelle che sono in mostra al Museo.

I responsabili del Museo fiorentino sono ben coscienti dell'enorme importanza della collezione numismatica, erede diretta del Medagliere Granducale (le monete antiche sono al Museo Archeologico, quelle medievali e moderne sono al bargello e se ne sta occupando il Toderi) e sono estremamente interessati alla sua valorizzazione.

Purtroppo quello che blocca le tante idee è la scarsa disponibilità finanziaria.Per stampare un volume occorono soldi, anche per un semplice depliant a due colori e spesso le scarse risorse finanziarie della Soprintendenza per i beni Archeologici della Toscana non permettono di portare a compimento i mille progetti.

Comunque a settembre sentirete ancora parlare del Monetiere del museo Archeologico. E' una promessa! Grazie a tutti per l'attenzione dimostrata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Vorrei dare un caloroso benvenuto a Fiorenzo Catalli sul nostro Forum. Io personalmente sono un Suo accanito estimatore, ho acquistato e letto gran parte dei suoi libri e La considero praticamente un Vate per quanto riguarda la monetazione romana repubblicana ed etrusca. Mi piacerebbe moltissimo che ogni tanto Lei si fermasse tra noi, partecipando magari a qualche discussione delle più significative. Tutti noi ne avremmo un sicuro beneficio.

un caro saluto

Caius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico

Un Caloroso Benvenuto anche da parte mia; è un vero onore averla qui fra noi; mi auguro che possa tornare spesso per aiutarci a far crescere il livello culturale degli argomenti che qui trattiamo. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame
sono fiorenzo catalli il curatore della mostra sulle monete etrusche del museo di Firenze. Vorrei aggiungere alcune informazioni sulla mostra stessa. Al momento è disponibile solamente un foglio tipo ciclostile per i visitatori mentre è in corso di stampa il catalogo con saggi storici sulle zecche e sui periodi storici interessati dalla produzione di moneta in Etruria. E' prevista l'uscita di questo catalogo a settembre (ovviamente 2007!). Per lo stesso periodo uscirà (è ormai in seconde bozze!) il catalogo di tutte le monete etrusche di Firenze (in totale 1169) tra cui sono state scelte quelle che sono in mostra al Museo.

I responsabili del Museo fiorentino sono ben coscienti dell'enorme importanza della collezione numismatica, erede diretta del Medagliere Granducale (le monete antiche sono al Museo Archeologico, quelle medievali e moderne sono al bargello e se ne sta occupando il Toderi) e sono estremamente interessati alla sua valorizzazione.

Purtroppo quello che blocca le tante idee è la scarsa disponibilità finanziaria.Per stampare un volume occorono soldi, anche per un semplice depliant a due colori e spesso le scarse risorse finanziarie della Soprintendenza per i beni Archeologici della Toscana non permettono di portare a compimento i mille progetti.

Comunque a settembre sentirete ancora parlare del Monetiere del museo Archeologico. E' una promessa! Grazie a tutti per l'attenzione dimostrata.

231017[/snapback]

Benvenuto sul forum.

Ma utilizzare dei servizi di stampa on demand come quello di lulu.com ?

Se il costo di chi si occupa dei servizi fotografici, impaginazione dei depliant/cataloghi è contenuto ed il problema è solo la stampa... direi che la soluzione è in questi servizi su richiesta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lorenzobassi

Benvenuto al forum Signor Catalli, per noi appassionati di numismatica averla tra noi è un grande onore.

Modificato da Lorenzo Bassi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz

Come non dare il benvenuto ad una delle figure chiave della numismatica in Italia ???!!!

Benvenuto e grazie per preziose indicazioni sul Medagliere Granducale...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chip

Benvenuto signor Catalli, siamo felici e onorati, attendiamo ogni sviluppo circa il monetiere granducale con interesse, nel limite delle sue possibilità, la prego di tenerci aggiornati su ogni novità. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fcat

Grazie del benvenuto.

Spero di poter essere utile allo sviluppo della numismatica in Italia.

Vorrei utilizzare questo spazio per comunicare a tutti le novità nell'ambito dei Medaglieri pubblici italiani.

La prima consiste nel fatto che da poco sono stato nominato Direttore del Monetiere del Museo Archeologico di Firenze e a scadenze regolari vorrei farvi avere novità soprattutto restituindo alla visione del pubblico le collezioni numismatiche che sono state per troppi anni chiuse negli armadi.

Grazie a tutti coloro che vorranno offrirmi idee e suggerimenti.

Fiorenzo Catalli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nippo

Egr. Sig. Catalli, non aspettiamo altro! Venga a trovarci quando vuole e ci comunichi le novità a riguardo. Quando darete alle stampe i famosi e tanto attesi volumi, non si preoccupi che da questo sito troverà diversi interessati che le faranno fuori le primissime copie! ;)

Si consideri a casa sua qua! L'arte, l'archeologia e la numismatica sono la nostra maggiore passione nella vita.

Emiliano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico

Ho notato che il sito internet del museo, come la maggior parte dei siti di questo genere, non espone materiale e tantomeno materiale numismatico. Sarebbe molto costruttivo prendere in esame alcune di queste monete, proprio qui sul forum. Lei Sig. Catalli potrebbe in questo modo offrire a tutti noi una grande opportunità per imparare e soprattutto per studiare quelle monete che, come giustamente scrive, sono rimaste celate in un armadio per troppo tempo.

Questo forum è letto quotidianamente da moltissimi collezionisti e studiosi, siamo lieti di poterle mettere a disposizione questo efficace mezzo per diffondere il suo sapere fra tutti quegli italiani assetati di cultura :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fcat

Per quanto riguarda le immagini delle monete etrusche del Museo di Firenze vi confermo che a settembre sarà presentata la Sylloge Nummorum Graecorum Etruria con tutte le 1169 monete etrusche del Museo fiorentino. Di questo catalogo non è disponibile ancora una versione on line ma credo dovremo pensare anche a questo mezzo di diffusione dei cataloghi, considerati anche i costi di stampa.

Ma nel Monetiere fiorentino bolle ben altro in pentola! Non vi dò altri particolari per una forma di scaramanzia, ma fidatevi, sentirete parlare di quel Monetiere altre volte prima della fine del 2007.

C'è comunque una diversa iniziativa già in corso al di fuori del Museo: è in stampa un Corpus Nummorum Italicorum, il cui primo volume curato da Italo Vecchi prenderà in esame tutti i tipi di monete etrusche sparse nei musei e nelle collezioni private o comparse in aste pubbliche. L'uscita del primo volume con le monete etrusche coniate dovrebbe essere imminente.

A presto

Fiorenzo Catalli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino
Supporter

Ho visitato la mostra che consiglio a tutti di vedere, sia per il numero notevole di monete esposte (mai viste così tante monete etrusche tutte insieme), sia per il suggestivo allestimento. Chiari, informativi e sintetici i pannelli esplicativi. Complimenti al Dr. Catalli! :) :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×