Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Guest utente3487

approfondimento Scarti di zecca in vendita in asta

Risposte migliori

Guest utente3487

InAsta nr.29 del 10.03.2009.Lotto nr.5005.
Viene descritta la moneta in Acmonital, definita RRR con nota "Annullamento di Zecca".

Si tratta di una moneta "obliterata", cioè annullata, da destinare alla rifusione. Inutile dire che si tratta di un pezzo trafugato all'epoca per essere poi immesso sul mercato.

Ogni commento appare superfluo. Mi chiedo, al di là della curiosità, che valore numismatico si possa attribuire ad un pezzo della specie...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest utente3487

E che dire poi dell'esemplare da Centesimi 10 VEII millesimato 1867 H definito Prova in piombo con il punto interrogativo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
niko
E che dire poi dell'esemplare da Centesimi 10 VEII millesimato 1867 H definito Prova in piombo con il punto interrogativo?

per quella chiesi a suo tempo foto (è in giro da un po'): ogni altro commento è superfluo.

InAsta nr.29 del 10.03.2009.Lotto nr.5005.

Viene descritta la moneta in Acmonital, definita RRR con nota "Annullamento di Zecca".

Si tratta di una moneta "obliterata", cioè annullata, da destinare alla rifusione. Inutile dire che si tratta di un pezzo trafugato all'epoca per essere poi immesso sul mercato.

Ogni commento appare superfluo. Mi chiedo, al di là della curiosità, che valore numismatico si possa attribuire ad un pezzo della specie...

oltre al bordo "frastagliato" quali altri particolari la definiscono tale?

per il valore numismatico.. non so.

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mikigenius92
InAsta nr.29 del 10.03.2009.Lotto nr.5005.

Viene descritta la moneta in Acmonital, definita RRR con nota "Annullamento di Zecca".

Si tratta di una moneta "obliterata", cioè annullata, da destinare alla rifusione. Inutile dire che si tratta di un pezzo trafugato all'epoca per essere poi immesso sul mercato.

Avevo notato anch'io questo particolare pezzo, chiedendomi come potesse esssere normalmente venduto.

Per quale motivo una moneta viene "obliterata", e quindi destinata alla rifusione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487
InAsta nr.29 del 10.03.2009.Lotto nr.5005.

Viene descritta la moneta in Acmonital, definita RRR con nota "Annullamento di Zecca".

Si tratta di una moneta "obliterata", cioè annullata, da destinare alla rifusione. Inutile dire che si tratta di un pezzo trafugato all'epoca per essere poi immesso sul mercato.

Avevo notato anch'io questo particolare pezzo, chiedendomi come potesse esssere normalmente venduto.

Per quale motivo una moneta viene "obliterata", e quindi destinata alla rifusione?

Molto probabilmente aveva qualche vistoso difetto di conio e quindi era stata scartata. Ovviamente, per evitare che questa, una volta scartata, possa essere confusa con quelle da destinare alla circolazione, viene sottoposta ad una obliterazione per annullarla. Accade anche oggi con le monete in euro e accadeva in passato con le monete della Repubblica. Può anche essere che siano quelle monete andate fuori corso e ritirate dalla circolazione per poi essere rifuse...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mikigenius92

La ringrazio per l'esauriente spiegazione.

Quindi anche le monete che presentano il conio decentrato teoricamente avrebbero dovuto essere scartate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487
La ringrazio per l'esauriente spiegazione.

Quindi anche le monete che presentano il conio decentrato teoricamente avrebbero dovuto essere scartate?

Certo. E' impossibile che tutte le monete che troviamo oggi sul mercato abbiano passato indenni il controllo qualità. Ma come ho già avuto modo di dire, la zecca vende allo Stato le monete che conia e quindi quelle da scartare rappresentano un costo per la zecca stessa.Molto meglio quindi essere un po' superficiali nei controlli, che pure sono rigidamente regolamentati. <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cembruno5500
Supporter

In compenso vengono pagati con moneta buona ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Ed ecco un altro scarto di zecca: Artemide Aste XXIV del 28 e 29 marzo 2009: lotto nr.964, centesimi 5 1941 VEIII. La nota dice: Forte decentratura ed anomalia del tondello di conio. Più che anomalia del tondello direi battitura illegittima su un qualcosa che non mi sento di definire tondello. Passatempi degli addetti allo Stabilimento Monetario...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×