Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
romanus

Rarità o consevazione?

Risposte migliori

romanus

Buongiorno a tutti,desidero porvi una questione:

nell'impostare la vs. collezione quale criterio preferite adottare, monete

anche comuni ma di alta qualità BB, o monete piuttosto rare anche se di

qualità inferiore MB o anche MB scarse. Io per ora propendo per la seconda

ipotesi,chiaro che la soluzione ottimale sarebbe BB e molto rare ma per un

collezionista di limitate capacità finanziarie ,come me, è obbligata una scelta.

Voi cosa ne pensate? Allego tre esempi:Commodo r- con S-C in evidenza

quotato dal Cohen 20 f,Traiano r- REX PARTHIS DATUS 20 f ,e il mio ultimo

acquisto Faustina f. r- MATRI MAGNAE 15 f. Grazie a chi vorrà rispondermi.

post-3514-1184838087_thumb.jpg

post-3514-1184838120_thumb.jpg

post-3514-1184838149_thumb.jpg

post-3514-1184838173_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romanus

Ed ecco Faustina f-

post-3514-1184839360_thumb.jpg

post-3514-1184839385_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

spartacus

Collezionando da anni monete romane e avendo a disposizione anch'io risorse economiche abbastanza limitate, mi sono posto spesso all'inizio questo problema. Certo le monete in buono stato di conservazione sono decisamente più appaganti a primo sguardo, ma soprattutto nel caso dei sesterzi, anche molto più costose.

Per quanto mi riguarda io ho preferito mettere in collezione un discreto numero di denari e antoniniani in conservazione media BB-qSpl anche con un grado di rarità: queste monete in genere non presentano costi elevatissimi e si riesce spesso a fare buoni affari (a meno di non cercare imperatori come Vitellio, Galba e simili). Per le monete di bronzo invece mi sono orientato su conservazioni più basse e monete comuni, preferibilmente dupondi e assi che risultano comunque di notevole fascino e si trovano anch'essi a prezzi decisamente abbordabili.

In medio stat virtus... poi in futuro chissà, magari con accresciute risorse potrò cercare sesterzi Spl :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alexfaggiani

una domanda fuori tema:come mai costano di più i sesterzi che i denari anche se questi son d'argento?ho notato questo forse mi sbaglio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Per via della maggiore richesta da parte dei collezionisti: i sesterzi sono in genere più ricercati perché più grandi, quindi con più spazio a disposizione degli incisori per creare immagini complesse e ricche di dettagli; per la stessa ragione ai sesterzi gli imperatori affidavano soggetti di propaganda o di celebrazione particolarmente importanti, e quindi per noi hanno un valore storicamente più alto; inoltre sono più pesanti, danno per così dire più soddisfazione... ;)

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa

Vi sono diverse categorie di collezionisti :

il collezionista/studioso che ha come precipuo obiettivo quello di creare una raccolta piu' esauriente possibile del settore che lo interessa e si preoccupa di conoscere ogni aspetto della monetazione puntando a privilegiare la globalita' e la rappresentativita' della raccolta sulla qualita' dei pezzi

All'opposto vi e' il collezionista/ amatore per il quale l'aspetto conservazione e' fondamentale. Conservazione, patina, stile, centratura, etc. sono le caratetristiche principali che decidono un'aggiunta alla collezione e, nelle espressioni piu' acute, si privilegieranno esemplari di particolare bellezza e conservazione ad esempalri di particolare rarita'. Alcuni arrivano ad escludere pezzi rari perche' brutti o non in linea con il grado di conservazione del resto della collezione.

Tra i due estremi vi e' una gradazione molto ampia di collezionisti che ovviamente prediligono uno dei due aspetti ma senza escludere totalmente l'altro.

Come sempre "in medio stat virtus" :D

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marco08

Io non sono esperto di romane, ma ho più soddisfazione a vedere una moneta in alta conservazione. Anche se le monete rare scatenano sempre molte emozioni (almeno per me)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

il mio campo è dal 1900 ad oggi, ma se dovessi scegliere, da profano, una delle 3 monete, trovo nettamente più bella quella di faustina

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alexfaggiani

Io se avessi soldi a palate comprerei sesterzi con una patina importante,dettagli totalmente visibili quindi conservazione più alta possibile!Sarei orientato verso i sesterzi (prefer. di traiano,Nerone) ma i denari nn mi dispiacciono.

In verità ci sono Assi di tutto rispetto!Poi sarà il momento o il feeling con la moneta che mi farà o no acquistare!

Molto bella quella di Faustina e Traiano!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romanus
Io se avessi soldi a palate comprerei sesterzi con una patina importante,dettagli totalmente  visibili quindi conservazione più alta possibile!Sarei orientato verso i sesterzi (prefer. di traiano,Nerone) ma i denari nn mi dispiacciono.

In verità ci sono Assi di tutto  rispetto!Poi sarà il momento o il feeling con la moneta che mi farà o no acquistare!

Molto bella quella di Faustina e Traiano!

247716[/snapback]

Vi ringrazio per le risposte, è chiaro che il concetto di alexfaggiani sarebbe

l'ottimale ma dovendo scegliere..... Le monete che ho postato sono un

esempiodella mia attuale politica d'acquisto,privilegiare la "rarità" rispetto alla conservazione.

In effetti il sesterzio di Commodo, che delle tre è la meno bella,

la considero la perla della mia ,modesta, collezione, in quanto in un anno e

mezzo circa che bazzico su internet non l'ho mai vista da nessuna parte,aste

siti numismatici ecc. ecc. ciao. :)

Modificato da romanus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino

Capisco benissimo il tuo dilemma che è anche il mio. Io ho scelto di privilegiare la qualità per quanto possibile rispetto alla rarità. Ma dipende in gran parte dal tipo di collezione che sto portando avanti (ritratti di imperatori). Certo, mi capitasse un Regaliano...non farei tanto lo schizzinoso sulla qualità :P

In ogni caso vi sono monete interessanti e significative che non necessariamente sono rare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Devo dire, in base al mio gusto personale, che una moneta MB in bronzo mantiene ancora un certo fascino e una particolare bellezza che viene invece a mancare su una moneta d’argento molto circolata.

Quindi collezionando denari acquisto monete di conservazione SPL (+ o -), pur non disdegnando un bel BB quando la patina, la centratura del conio, lo stile danno alla moneta una bellezza particolare. Lascio il Fdc ai collezionisti più “esigenti”.

Per la rarità invece, per monete R4 e R5 (di estrema rarità), per me l’importante è averle, qualsiasi conservazione sia. Ritengo che possedere queste monete (assenti spesso in importanti collezioni private disperse all’asta o nei musei) dia alla tua collezione una maggiore importanza in termini di globalità e rappresentatività.

Per il periodo repubblicano i denari della Cornuficia, della Numitoria, della Arria, della Statia sono ben più rari e più difficili da trovare rispetto al famoso denario di Bruto (quello con i due pugnali), raro perché tutti lo vogliono.

Quindi sono molto contento di avere nella mia collezione un denario della Arria anche se di conservazione MB: ero presente a questa asta tedesca e non me lo lasciai sfuggire. E' la moneta n. 2 di:

http://www.coinarchives.com/a/results.php?...&search=513%2F2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romanus

Voglio chiarire il perchè della scelta rarità piuttosto che consevazione.

Non è una scelta di principio,ma piuttosto di forza maggiore.

Il mio interesse è rivolto a quelle monete,di preferenza sesterzi,che

rappresentano la celebrazione di avvenimenti storici ben precisi, oppure

che illustrano la costruzione di particolari monumenti,vanto dell'imperatore

che ne ha promosso la realizzazione e via dicendo. E' chiaro che rispetto

a quelli che rappresentano le piu' comuni allegorie questi sono piu' rari ed

in conservazione BB raggiungono prezzi ...molto alti,per cui anche se sono

solo MB, e anche qualcosa meno,dato che non ho nessun intento speculativo

nel collezionare monete romane,... mi accontento. Evidentemente chi spende

molto ad un certo punto può avere problemi di rientro del capitale ed allora,

oculatamente, quando compra cerca il meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ariminvm
Voglio chiarire il perchè della scelta rarità piuttosto che consevazione.

Non è una scelta di principio,ma piuttosto di forza maggiore.

Il mio interesse è rivolto a quelle monete,di preferenza sesterzi,che

rappresentano la celebrazione di avvenimenti storici ben precisi, oppure

che illustrano la costruzione di particolari monumenti,vanto dell'imperatore

che ne ha promosso la realizzazione e via dicendo. E' chiaro che rispetto

a quelli che rappresentano le piu' comuni allegorie questi sono piu' rari ed

in conservazione BB raggiungono prezzi ...molto alti,per cui anche se sono

solo MB, e anche qualcosa meno,dato che non ho nessun intento speculativo

nel collezionare monete romane,... mi accontento. Evidentemente chi spende

molto ad un certo punto può avere problemi di rientro del capitale ed allora,

oculatamente, quando compra cerca il meglio.

condivido pienamente il tuo punto di vista, anche io prediligo monete che abbiano un alto valore storico e comunicativo; personalmente non sopporto di avere in collezione monete di cattiva conservazione... ma non sempre MB è sinonimo di bruttezza; per esempio le tre monete che hai postato, nonostante siano evidentemente in bassa conservazione, le trovo tutte tre belle, non hanno corrosioni deturpanti o mancanze significative, sono semplicemente molto molto circolate e questo lo trovo addirittura un pregio per una moneta quando non ne compromette la leggibilità e l'estetica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mauro74

Ragazzi,

con questa bella discussione mi state facendo venire voglia di cercare qualche romana per la mia collezione; la mia non è certo pari alla vostra; per quanto riguarda le monete antiche sono un neonato. La mia passione finora è il periodo contemporaneo...

Dovrei dire un neonato molto curioso, che avendo scoperto questo sito è riuscito ad identificare una manciata di monete che avevo da una parte in vecchio raccoglitore che non aprivo quasi mai.

Ma penso che in futuro cercherò anche qualcosa in questo senso.

Anzi, visto che ci sono, vi chiedo un parere:

ho pensato che essendo agli esordi nel campo delle monete romane potevo iniziare con una spesa minima comprando uno di quei lotti, sul noto sito di aste on-line, di monete da pulire per una ventina di € e cominciare da li.

Voi che ne pensate?

Mauro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romanus
Ragazzi,

con questa bella discussione mi state facendo venire voglia di cercare qualche romana per la mia collezione; la mia non è certo pari alla vostra; per quanto riguarda le monete antiche sono un neonato. La mia passione finora è il periodo contemporaneo...

Dovrei dire un neonato molto curioso, che avendo scoperto questo sito è riuscito ad identificare una manciata di monete che avevo da una parte in vecchio raccoglitore che non aprivo quasi mai.

Ma penso che in futuro cercherò anche qualcosa in questo senso.

Anzi, visto che ci sono, vi chiedo un parere:

ho pensato che essendo agli esordi nel campo delle monete romane potevo iniziare con una spesa minima comprando uno di quei lotti, sul noto sito di aste on-line, di monete da pulire per una ventina di € e cominciare da li.

Voi che ne pensate?

Mauro

247943[/snapback]

Per eperienza personale sconsiglio questo approccio,di regola quando ti va

bene, salvi un dieci venti per cento del materiale e sempre cnq. di pessima

qualità.Un buon inizio con spesa molto limitata può essere quello di rivolgersi

ai bronzetti del IV-V secolo dei quali vi è un ampia offerta specialmente sui

siti stranieri, avrai cosi' modo di cominciare a familiarizzare con l'argomento.

ciao romanus.

P.S. Grazie ariminum,son contento che qualcuno condivida la mia "filosofia"

di collezionista. ciao

Modificato da romanus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mirkoct

salve a tutti, io ti consiglio di comperare una bella moneta l'anno e non 10 brutte,meglio una collezzione di 10 belle monete che di 100 brutte, abbi pazienza, compra con minor frequenza ma di maggior qualità,anche perchè,come ho già detto in precedenza,se un domani ti stufassi le rivenderesti subito e ci guadagneresti,quelle brutte ti resterebbero sul groppone

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arthas

X Marco................fatti mandare un po di bei cataloghi di aste e compra qualche lotto....lo so che ultimamente sono aumentati i prezzi ma credo sia la cosa migliore da farsi sotto tanti aspetti...ciao :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romanus
salve a tutti, io ti consiglio di comperare una bella moneta l'anno e non 10 brutte,meglio una collezzione di 10 belle monete che di 100 brutte, abbi pazienza, compra con minor frequenza ma di maggior qualità,anche perchè,come ho già detto in precedenza,se un domani ti stufassi le rivenderesti subito e ci guadagneresti,quelle brutte ti resterebbero sul groppone

saluti

248130[/snapback]

Che vuoi, è un fatto di carattere, a me piace tutto il movimento che accompagna

l'acquisto,da quando la vedo per la prima volta,la comparazione con quelle

simili,faccio la foto dell'eventuale acquisto e la confronto con altre che

compaiono su aste passate, su coinarchives o wildwinds ecc.

Se avessi la propensione a spendere molto non ci sarebbero problemi,dato

però,che mi sono posto un limite (la numismatica non è tutto) ecco che per

avere un divertimento continuo ho impostato la mia collezione su conservazione

MB,piuttosto che BB. Per quanto riguarda un eventuale realizzo non mi pongo

il problema,in piu' di vent'anni che mi interesso di monete romane,saltuariamente,

non ne ho mai venduta una.

Per me anche una moneta scarsa ha il suo valore di testimonianza storica,

ha solo la "sfortuna" di essere arrivata a noi percorrendouna una via piu'

tribolata rispetto ad altre piu' belle.

Ciao romanus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Inevitabilmente col passare del tempo si passa ad apprezzare sempre di più gli aspetti estetci e la conservazione. All'inizio mi sono riempito di monetine in bassa conservazione, che mi sono rimaste sul groppone. Adesso cerco di acquistare solo monete in conservazione elevata (SPL per i denari, BB o BB/SPL per i sesterzi)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sannita

io sono nuovissimo del campo e la mia collezione sta ancora in fase embrionale

però per il momento punterò di piu' sulla rarità che sulla conservazione..

poi magari un domani spero di puntare piu' sul binomio conservazione/rarità

per ora vorrei vedere la mia collezione crescere monetina su monetina..

entrare in contatto con il mondo romano senza troppe pretese poi

quando avrò l'esperienza per capire le peculiarità di quelle ben conservate

cambierò rotta e cercherò pezzi migliori comprandone pochi all'anno cm

voi avete consigliato.

adesso se ne dovessi prendere una all'anno..mi demoralizzerei troppo :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

VERUS
Inevitabilmente col pssare del tempo si passa ad apprezzare sempre di più gli aspetti esterici e la conservazione. All'inizio mi sono riempito di monetine in bassa conservazione, che mi sono rimaste sul groppone. Adesso cerco di acquistare solo monete in conservazione elevata (SPL per i denari, BB o BB/SPL per i sesterzi

249186[/snapback]

Ciao a tutti

sono in totale accordo con l'amico Caius

ritengo che, soprattutto all'inizio, sia opportuno privilegiare la

leggibilità della moneta

anche monete con un relativo indice di rarità ma "parlanti"

possono dare molta soddisfazione

e insegnare molto di più di una moneta rara ma resa parzialmente muta

da una conservazione mediocre

Inoltre il valore storico è fondamentale e ciò che racconta un modesto

antoniniano "SAECVLARES" di Filippo è unico e non confrontabile con la storia di un rarissimo, e senza dubbio importantissimo, Regaliano o Giotapiano.

P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Io sono del parere che una moneta bella in collezione vale più di cento brutte.

Quindi se hai a disposizione 100 euro non comprare 10 monete da 10 o 5 da venti brutte, ma comprane una da 100 bella.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

Io mi considero un collezionista/studioso, perciò a volte mi porto a casa una moneta anche in MB se so che è difficile da trovare in giro (vedi rara). Per me l'importante è che sia ben leggibile e di buon peso: se poi è anche in buono stato, tanto meglio, altrimenti pazienza. Tendo a cercare la buona conservazione per le comuni e per le altre mi adatto a quel che trovo e al loro prezzo - non acquisto ad ogni costo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×