Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
dabbene

Evento culturale Quelli del Cordusio con Ambrosiana : nasce la nuova teca di monete di zecche italiane

Recommended Posts

luca.petrangeli@tin.it
Supporter

Le "pillole" che ci stai fornendo hanno un effetto attrattivo notevole... occorrerà programmare gita!!! 

Magari in occasione dell'uscita del catalogo che potrà aiutare anche a leggere il "racconto" che ha proposto il prof. Alteri. Tienici informati!!!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter

Certamente il catalogo sarà un ulteriore importante step, si passerà dal fare al far sapere, un catalogo e’ divulgazione per una conoscenza più consapevole, così avremo un ulteriore obiettivo da raggiungere.

Intanto un altro tassellino ...mi ha colpito molto questa piastra  papale per l’importante iconografia del rovescio ...con questa veduta di San Pietro 

B3362C90-C5AA-4CBB-9BC2-185B0EBB0C09.jpeg

Edited by dabbene
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter

Ma non c’e’ solo la teca con le monete delle zecche italiane in Ambrosiana nella sala 19, ci sono anche i gioielli della zecca di Milano che magari alcuni non hanno ancora visto, mi sembra giusto ricordare qualche esempio tipo questo 

E07D6527-C4A9-4042-B88D-44123E319BFC.jpeg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter

O anche questa 

4A9A0C00-AD69-4922-873D-1BCD7D4296BA.jpeg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter

Se invece preferite la dominazione spagnola ...

F3A91EFC-8764-4408-9537-8EE49751456C.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter

Per gli amanti invece del 1848 le monete affascinanti portamessaggi 

F69B9E7B-1684-4D43-900C-26D09C811109.jpeg

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter

Due foto per me simbolo di questo evento da conservare, una può essere questa ...

37007FB1-77F1-4AA8-B3A0-61DC5F3FFEB7.jpeg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter

E questa direi anche di più ...

DAE897B0-3CD1-4ECB-9049-69E8D8EA56AF.jpeg

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

alfred
Il 18/6/2019 alle 15:20, dabbene dice:

Comunico che il giorno 17/6/2019 si e’ effettuata l’inaugurazione nella Veneranda Biblioteca Ambrosiana a Milano della terza e nuova teca di monete di zecche italiane.

Si aggiunge alle due teche inaugurate un anno fa basate su un percorso monetario strutturato di monete milanesi da Carlo Magno alla chiusura della zecca.

La presentazione a inviti si e’ svolta davanti alle autorità comunali, all’ Ambrosiana tutta col Capo Gabinetto del Medagliere Ambrosiana Prof. Giancarlo Alteri, ad Associazioni, a rappresentanti degli Ordini Professionali, agli sponsor che sono il Gruppo Numismatico Quelli del Cordusio e il Rotary Club Milano Aquileia che hanno coordinato e finanziato il Service che rimarrà per sempre ora per la collettività, per la città, per gli appassionati, per le scolaresche che potranno ora in ogni momento vedere le monete esposte in modo permanente.

Questa nuova iniziativa  divulgativa può essere riassunta con questi due spot, il primo “ da Milano a tutta la Penisola “ perché ora tutto il nostro Paese e’ rappresentato in un abbraccio Numismatico e il secondo “ dall’esposizione al piccolo Museo Numismatico “ perché ora sia per la quantità di monete esposte, che per la loro qualità e rarità e per le varie provenienze geografiche, si può parlare ora di piccola realtà museale numismatica in Milano città.

Ci si augura che la Sala 19 della Veneranda Biblioteca Ambrosiana che nella mappa che viene consegnata ai visitatori ora riporta la dizione collezioni numismatiche/medagliere possa diventare, grazie anche a questo ulteriore sforzo gestionale, operativo e finanziario da parte del nostro Gruppo Numismatico Quelli del Cordusio, sempre più un polo culturale, Numismatico e aggregativo ora a disposizione della città e di tutta la collettività al di sopra di ogni sigla e appartenenza, grazie per l’attenzione 

 

7983D4DB-3ABC-4C6D-8354-7B40CC0F1F80.jpeg

D7EF116E-8C34-4E47-BBA3-BC58C019BD8C.jpeg

Grazie a questa iniziativa è stato fatto  un dono alla Città di Milano e a tutti gli appassionati di numismatica, che ne possono usufruire. Complimenti

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter

Direi però meglio questa ...

F06DB288-CE98-42AA-976D-63648CC016E3.jpeg

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter

Una chiosa direi finale, questa e’ una bella storia, una storia da raccontare, ce ne vorrebbero di più nel mondo conflittuale in cui viviamo, che parte in fondo poi anche da Lamoneta, era un mio scopo e obiettivo culturale per la collettività, ne parlo da più di 10 anni anche qui e parlavo di sogno irrealizzabile, e in effetti così sembrava dovesse rimanere.

Provavo e cercavo ma non si riusciva, la storia che raccontavo del padre col bambino per mano che volevano andare senza problemi a vedere le proprie monete, i propri simboli, l’identita’, la loro storia anche una domenica mattina non era realizzabile in una città dai mille fermenti come Milano, il sogno rimaneva sogno.

Un giorno si aprì una luce, la percorsi con mille difficoltà, ebbi anche contingenze favorevoli con vari step ma oggi possiamo parlare di un sogno che e’ realtà e che sta anche crescendo, ampliandosi anche con cataloghi divulgativi.

C’e’ anche questa numismatica, fatta di sogni, passione, di service per la comunità, e’ quella che mi piace e che sento di dover fare, certo qui il virtuale non c’e’ più ...c’e’ il reale, il realissimo per tutti noi ...

  • Like 5
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

alfred
3 ore fa, dabbene dice:

Una chiosa direi finale, questa e’ una bella storia, una storia da raccontare, ce ne vorrebbero di più nel mondo conflittuale in cui viviamo, che parte in fondo poi anche da Lamoneta, era un mio scopo e obiettivo culturale per la collettività, ne parlo da più di 10 anni anche qui e parlavo di sogno irrealizzabile, e in effetti così sembrava dovesse rimanere.

Provavo e cercavo ma non si riusciva, la storia che raccontavo del padre col bambino per mano che volevano andare senza problemi a vedere le proprie monete, i propri simboli, l’identita’, la loro storia anche una domenica mattina non era realizzabile in una città dai mille fermenti come Milano, il sogno rimaneva sogno.

Un giorno si aprì una luce, la percorsi con mille difficoltà, ebbi anche contingenze favorevoli con vari step ma oggi possiamo parlare di un sogno che e’ realtà e che sta anche crescendo, ampliandosi anche con cataloghi divulgativi.

C’e’ anche questa numismatica, fatta di sogni, passione, di service per la comunità, e’ quella che mi piace e che sento di dover fare, certo qui il virtuale non c’e’ più ...c’e’ il reale, il realissimo per tutti noi ...

Meriteresti "l'Ambrogino d'oro" !!!!!!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

nerolupo

Complimenti e un grande plauso a Mario @dabbene e al Gruppo Numismatico Quelli del Cordusio .

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter

Anche un aggiornamento almeno provvisorio dei nuovi spazi della Sala 19 in Ambrosiana con la terza teca di monete di zecche italiane dal canale YouTube di Quelli del Cordusio.

https://www.youtube.com/channel/UCAKbdRcMho3IJwDgKcSwezQm

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

eracle62
Il 22/6/2019 alle 11:15, dabbene dice:

Una chiosa direi finale, questa e’ una bella storia, una storia da raccontare, ce ne vorrebbero di più nel mondo conflittuale in cui viviamo, che parte in fondo poi anche da Lamoneta, era un mio scopo e obiettivo culturale per la collettività, ne parlo da più di 10 anni anche qui e parlavo di sogno irrealizzabile, e in effetti così sembrava dovesse rimanere.

Provavo e cercavo ma non si riusciva, la storia che raccontavo del padre col bambino per mano che volevano andare senza problemi a vedere le proprie monete, i propri simboli, l’identita’, la loro storia anche una domenica mattina non era realizzabile in una città dai mille fermenti come Milano, il sogno rimaneva sogno.

Un giorno si aprì una luce, la percorsi con mille difficoltà, ebbi anche contingenze favorevoli con vari step ma oggi possiamo parlare di un sogno che e’ realtà e che sta anche crescendo, ampliandosi anche con cataloghi divulgativi.

C’e’ anche questa numismatica, fatta di sogni, passione, di service per la comunità, e’ quella che mi piace e che sento di dover fare, certo qui il virtuale non c’e’ più ...c’e’ il reale, il realissimo per tutti noi ...

Forse è la numismatica più vera...

Quella dove anche i sogni divulgativi, incredibilmente diventano realtà...

Dietro ai progetti ci sono tante storie, a volte spunti per sceneggiature, e qui ce ne sarebbe da scrivere e raccontare.

Certo è che in dieci anni sono cambiate tante cose nella numismatica, e quest'ultima fatica, è stata forse la ciliegina che mancava ad un'opera realizzata con tanta passione.

Oggi grazie a il lavoro di molti, l'ambiente sta ritornando a rivivere emozioni assopite, e Milano potrebbe essere solo il punto di partenza..

  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter
Il 13/7/2019 alle 01:51, eracle62 dice:

Forse è la numismatica più vera...

Quella dove anche i sogni divulgativi, incredibilmente diventano realtà...

Dietro ai progetti ci sono tante storie, a volte spunti per sceneggiature, e qui ce ne sarebbe da scrivere e raccontare.

Certo è che in dieci anni sono cambiate tante cose nella numismatica, e quest'ultima fatica, è stata forse la ciliegina che mancava ad un'opera realizzata con tanta passione.

Oggi grazie a il lavoro di molti, l'ambiente sta ritornando a rivivere emozioni assopite, e Milano potrebbe essere solo il punto di partenza..

E arriverà un Catalogo anche delle monete di zecche italiane esposte in Ambrosiana.

Questo sarà il prossimo passo, ma non il solo, un Catalogo fatto pubblicare per tutti quelli che vorranno da parte del Cordusio e Rotary, si passa dal fare che e’ l’esposizione fissa e permanente al far conoscere che e’ il Catalogo, sempre sulla strada di una divulgazione per tutti....di più non si può ...

Edited by dabbene
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Archivio

Questo è quello che dovrebbero fare tutte le associazioni numismatiche, divulgare, donarsi e donare alla comunità. Altrimenti è un beneficiare "inter nos" e di "inter nos" ce ne sono già abbastanza in Italia in svariati settori di interscambio sociale, economici, ricreativi ecc... e non se ne può più di vedere certe realtà che poi fanno venire voglia di emigrare. Ho letto spesso in questo forum di come in altri paesi valorizzino di più le esposizioni, le iniziative, i convegni e quant'altro.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter
16 ore fa, Archivio dice:

Questo è quello che dovrebbero fare tutte le associazioni numismatiche, divulgare, donarsi e donare alla comunità. Altrimenti è un beneficiare "inter nos" e di "inter nos" ce ne sono già abbastanza in Italia in svariati settori di interscambio sociale, economici, ricreativi ecc... e non se ne può più di vedere certe realtà che poi fanno venire voglia di emigrare. Ho letto spesso in questo forum di come in altri paesi valorizzino di più le esposizioni, le iniziative, i convegni e quant'altro.

Tematica ampia e da riflessione, il mio personalissimo parere e’ che la divulgazione come volontariato culturale la facciano ormai in pochi, nel contempo, e il Cordusio ne e’ una riprova, i privati volendo possono fare molto per fare cultura, divulgarla e anche sponsorizzarla, cosa ancor più difficile.

Ci possono essere persone singole, associazioni che operano nella società, imprenditori commerciali che lo hanno fatto o lo fanno, pochi ma ci sono ...

Ce ne vorrebbero di più...certo, ma oggi la società e anche la numismatica si muove se c’e’ un ritorno o un interesse, però può essere che ci siano casi isolati in cui il privato affianchi le istituzioni e collabori o sponsorizzi o faccia iniziative, eventi, pubblicazioni per un solo scopo di una crescita culturale collettiva.

A volte vedo acquisti di monete importanti, anche qui, e penso, basterebbe a volte anche una sola moneta di un certo tipo per finanziare per un anno un circolo, un Gruppo, una associazione, un evento, una iniziativa, una pubblicazione per la divulgazione e la conoscenza e quindi dipende come sempre da noi...certo di segni di questo tipo io non ne vedo o almeno ne vedo pochissimi però mai dire mai ...il Cordusio in fondo c’e’ e l’intento programmatico dello stesso e’ poi questo.

Edited by dabbene
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

luca.petrangeli@tin.it
Supporter

Come dice Mario il tema è assai complesso, perchè per "progredire" ci vuole il lavoro e l'impegno di tutti; l'ideale sarebbe la coordinazione, la cooperazione, la famosa integrazione tra i diversi livelli in modo da divulgare, approfondire, scoprire, cioè offrire tutto il ventaglio di cui la numismatica in generale è detentrice. A questo proposito le iniziative di "contaminazione" e di "propaganda" di questo sapere attraverso canali "nuovi", cioè insoliti, tipo AD, tipo video su Youtube, contribuiscono all'attrazione verso un mondo che, successivamente, deve offrire gli spunti di approfondimento, mantenere alta la curiosità.

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter
3 ore fa, luca.petrangeli@tin.it dice:

Come dice Mario il tema è assai complesso, perchè per "progredire" ci vuole il lavoro e l'impegno di tutti; l'ideale sarebbe la coordinazione, la cooperazione, la famosa integrazione tra i diversi livelli in modo da divulgare, approfondire, scoprire, cioè offrire tutto il ventaglio di cui la numismatica in generale è detentrice. A questo proposito le iniziative di "contaminazione" e di "propaganda" di questo sapere attraverso canali "nuovi", cioè insoliti, tipo AD, tipo video su Youtube, contribuiscono all'attrazione verso un mondo che, successivamente, deve offrire gli spunti di approfondimento, mantenere alta la curiosità.

 

 

Dici bene, l’ideale sarebbe questo ...ma c’e’ un condizionale di mezzo ...

La numismatica lo dico sempre dovrebbe andare oltre alla sua nicchia, in fondo c’e’ un mondo di fuori che potrebbe essere interessato alle identità, alla storia, al documento moneta...ma bisogna intercettarlo e cercarlo questo mondo o questi mondi e bisogna poi raccontarla in modo anche semplice cosa e’ una moneta ; a volte non si capisce ma mi sembra che in fondo chi ne beneficerebbe da tutta questa apertura per numeri e interessi non sia poi così interessato a questo fenomeno divulgativo che poi potrebbe creare il tanto sperato ricambio generazionale e allora si va avanti solo con chi ha la passione e il sentimento di muoversi in questo modo, in questa direzione, chiamiamolo senso civico, chiamiamolo un voler far ricordare a chi verrà chi e’ stato e chi e’, forse oggi c’e’ poi bisogno anche di questo, monete a parte ...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

eracle62
12 ore fa, luca.petrangeli@tin.it dice:

Come dice Mario il tema è assai complesso, perchè per "progredire" ci vuole il lavoro e l'impegno di tutti; l'ideale sarebbe la coordinazione, la cooperazione, la famosa integrazione tra i diversi livelli in modo da divulgare, approfondire, scoprire, cioè offrire tutto il ventaglio di cui la numismatica in generale è detentrice. A questo proposito le iniziative di "contaminazione" e di "propaganda" di questo sapere attraverso canali "nuovi", cioè insoliti, tipo AD, tipo video su Youtube, contribuiscono all'attrazione verso un mondo che, successivamente, deve offrire gli spunti di approfondimento, mantenere alta la curiosità.

 

 

Vedi caro Luca, dalla tua disamina basterebbe davvero poco, tutto li a portata di mano, il bello è che ci sono pure gli uomini già pronti, i progetti, i fondi, i tondelli, le piattaforme...

Ma stranamente tutto rimane immobile...

Share this post


Link to post
Share on other sites

luca.petrangeli@tin.it
Supporter
8 ore fa, eracle62 dice:

Vedi caro Luca, dalla tua disamina basterebbe davvero poco, tutto li a portata di mano, il bello è che ci sono pure gli uomini già pronti, i progetti, i fondi, i tondelli, le piattaforme...

Ma stranamente tutto rimane immobile...

Avevo risposto, ma vedo che non ha preso il messaggio, per cui riprovo.

....anche per creare il mondo bastò un "soffio", senza il quale ci sarebbe tutto ma in un perfetto Kaos...

Ma dietro al "soffio" c'è la complessità elevata a n....

Da quando il "soffio" ha ordinato e reso efficace e utile il mio Kaos☺️, mi diverto a parlare ai miei amici di tondelli. Apprezzo una distanza siderale dall'argomento, ma dopo i primi minuti dove vedo i loro fumetti (luca-numismatica=contagiato dalla follia dei suoi pazienti), iniziano le domande (generalmente sul valore/rarità delle monete) che sfociano nei racconti personali che una specifica moneta suscita, ripresentando spaccati di vita che intrecciano società, costumi, eventi, e la serata passa piacevolmente. Nessuno dei miei amici diventerà un numismatico, ma mi colpisce che adesso mi chiedono, si incuriosiscono, cioè per loro la numismatica non è più "muffa-noia".

L'intento di divulgare implica il concetto di seminare e chi semina non può che avere una qualità, quella dell'attesa, sapendo anche che non necessariamente sarà lui a vedere produrre i frutti.

Ti auguro una buona giornata🤗

Luca

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter
6 ore fa, luca.petrangeli@tin.it dice:

Avevo risposto, ma vedo che non ha preso il messaggio, per cui riprovo.

....anche per creare il mondo bastò un "soffio", senza il quale ci sarebbe tutto ma in un perfetto Kaos...

Ma dietro al "soffio" c'è la complessità elevata a n....

Da quando il "soffio" ha ordinato e reso efficace e utile il mio Kaos☺️, mi diverto a parlare ai miei amici di tondelli. Apprezzo una distanza siderale dall'argomento, ma dopo i primi minuti dove vedo i loro fumetti (luca-numismatica=contagiato dalla follia dei suoi pazienti), iniziano le domande (generalmente sul valore/rarità delle monete) che sfociano nei racconti personali che una specifica moneta suscita, ripresentando spaccati di vita che intrecciano società, costumi, eventi, e la serata passa piacevolmente. Nessuno dei miei amici diventerà un numismatico, ma mi colpisce che adesso mi chiedono, si incuriosiscono, cioè per loro la numismatica non è più "muffa-noia".

L'intento di divulgare implica il concetto di seminare e chi semina non può che avere una qualità, quella dell'attesa, sapendo anche che non necessariamente sarà lui a vedere produrre i frutti.

Ti auguro una buona giornata🤗

Luca

Ho potuto constatare che che ci sono persone interessate alla moneta, le trovi dovunque nel tuo quotidiano, l’approccio di solito funziona se parti dai richiami dei simboli, della storia, delle radici da ricordare e tramandare, se ti lasciano parlare il passaggio alla moneta non e’ difficile, certo bisogna un po’ affabulare ...

In contesti già più inclini e’ piu facile e trovi interesse e propensione, bisogna convincerli anche con fatti reali e testimonianze, se poi c’e’ la passione quella esce e può essere contagiosa per molti ...in fondo poi un po’ di monete nel cassetto, lire o Regno, sono in tanti ad averle.

Share this post


Link to post
Share on other sites

eracle62
Il 19/7/2019 alle 11:02, luca.petrangeli@tin.it dice:

Avevo risposto, ma vedo che non ha preso il messaggio, per cui riprovo.

....anche per creare il mondo bastò un "soffio", senza il quale ci sarebbe tutto ma in un perfetto Kaos...

Ma dietro al "soffio" c'è la complessità elevata a n....

Da quando il "soffio" ha ordinato e reso efficace e utile il mio Kaos☺️, mi diverto a parlare ai miei amici di tondelli. Apprezzo una distanza siderale dall'argomento, ma dopo i primi minuti dove vedo i loro fumetti (luca-numismatica=contagiato dalla follia dei suoi pazienti), iniziano le domande (generalmente sul valore/rarità delle monete) che sfociano nei racconti personali che una specifica moneta suscita, ripresentando spaccati di vita che intrecciano società, costumi, eventi, e la serata passa piacevolmente. Nessuno dei miei amici diventerà un numismatico, ma mi colpisce che adesso mi chiedono, si incuriosiscono, cioè per loro la numismatica non è più "muffa-noia".

L'intento di divulgare implica il concetto di seminare e chi semina non può che avere una qualità, quella dell'attesa, sapendo anche che non necessariamente sarà lui a vedere produrre i frutti.

Ti auguro una buona giornata🤗

Luca

Carissimo, i messaggi non sempre vengono accolti...

L'esser accolto presume l'intento, la volontà, la partecipazione, l'obbiettività, il riconoscer ciò...

Tanti furon i mercanti, ma pochi color che udiron...

Il campo lo semino da quarant'anni, ci sono stati raccolti ottimi, carestie, e raccolti infelici, ma la caparbia, non smise mai di lasciarmi..

Oggi continuo da buon divulgatore a coinvolgere, senza dover pensar che arrivi il tempo dei frutti, ma vivo egualmente le stagioni, perchè la vita numismatica mi renda lieto e vicino alla conoscenza.

Ogni tanto i percorsi divengono tumultuosi, ma questo fa parte degli esseri umani, altrimenti saremmo ovunque a tediarci con le stesse cose.

Il passar il testimone è insito nel mio genoma, avendo edotto per un paio di decenni almeno, i miei alunni, senza mai chieder loro in cambio nulla.

Se oggi scrivo, lo faccio semplicemente per passione, perchè l'espressione è nella mia natura, e far ciò mi diverte.

Il forum lo vivo in tutto è per tutto, mi fa esser ovunque, sia geograficamente che nel tempo.

Mi piace legger di appassionati come te, vuol dire che qualche emozione vive ancor...

Eros

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter
16 ore fa, eracle62 dice:

 

L'esser accolto presume l'intento, la volontà, la partecipazione, l'obbiettività, il riconoscer ciò...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ho lasciato una tua frase che ha la sua importanza nella vita ma anche nella numismatica e che nella vita ho trovato, molto meno in numismatica, lo dico con grande rammarico.

Fare divulgazione per gli altri presuppone aprirsi e uscire da questa nicchia che e’ la numismatica, parlare oltre il circolo, il forum, il giornale Numismatico, presuppone una volontà effettiva,...molti dicono anche piccolo e’ bello, o preferiscono stare così aspettando il trapasso generazionale ognuno chiuso nel suo piccolo ambito, visioni legittime, però credo che si debba uscire dagli schemi per avere nuove passioni e interessi, intanto pensiamo al nuovo Catalogo Ambrosiana, al sesto Gazzettino e ad altro che mi auguro arriverà... non di interdizione ma di apertura verso tutti quelli che vorranno e riterranno ...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.